CORPO NAZIONALE SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO (SEZ. CAI) – DELEGAZIONE DI BIELLA

Ambiente ed Ecologia ->Protezione civile

Sigla

CNSAS

Natura Giuridica

Altre associazioni

Indirizzo sede

Piazza 25 Aprile 2/a (ex portineria di Villa Rubens) - 13900 - BIELLA

Indirizzo corrispondenza

Telefono

348.3579664 (Claudio Negro) – Direzione Regionale di Torino: 011.4110

Referenti

Delegato Provinciale: Claudio Negro, Vicedelegato: Luigi Cattaneo

Servizi offerti / attività svolte

Fanno parte della Protezione civile a livello nazionale e locale; collaborano con il 118 Emergenze – Elisoccorso. Dispongono di un nucleo di Unità Cinofila da valanga U.C.V. con brevetto di operatività per la ricerca di persone travolte da valanga e su superficie. L’attività dell’U.C.V. si svolge principalmente presso le basi di elisoccorso di Borgosesia, Cuneo e Torino dove si effettuano turni di pronta operatività durante il periodo invernale e di innevamento. Dal 2012 si svolge nel territorio biellese l’addestramento delle Unità Cinofile da Ricerca in Superficie U.C.R.S. con rilascio di brevetto. L’iter formativo per diventare volontari è di due anni, periodo durante il quale si apprendono gli aspetti teorici e pratici dell’attività di soccorso in montagna ed in luoghi disagiati. Dispongono anche di tre fuoristrada posizionati a Biella, Trivero e ad Andorno (acquistati con il contributo dell’Amministrazione Provinciale di Biella e della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella) dotati di attrezzature tecniche e sanitarie (defribillatore) che servono a far fronte alle emergenze della zona di competenza della Stazione di Biella, della Stazione di Valle Mosso, della Stazione della Valle Cervo e della Valle Elvo. Un mezzo è sempre presente anche alle Funivie di Oropa. I volontari hanno messo a punto un sistema di evacuazione passeggeri dalla cabinovia del Monte Camino e Bielmonte. Effettuano assistenza a gare sia durante il periodo invernale per le competizioni scialpinistiche, sia durante l’estate per le gare di montagna. Organizzano serate con proiezioni, conferenze e incontri anche presso le scuole per la formazione all`emergenza, cioè insegnare i modi operativi per contattare il 118, in base all`età.

Finalità

Contribuire alla vigilanza ed alla prevenzione degli infortuni nell’esercizio delle attività connesse all’ambiente montano e delle attività speleologiche; soccorrere in tale ambito gli infortunati, i pericolanti ed i dispersi e recuperare i caduti anche in collaborazione con organizzazioni esterne; concorrere al soccorso in caso di calamità anche in collaborazione con le strutture della Protezione Civile, nell’ambito delle proprie competenze istituzionali.

Ambito territoriale in cui opera

Provincia di Biella e territorio nazionale all’occorrenza.

Giorni apertura sede

Tutti i mercoledì dalle ore 21:00.

Affiliazioni e collaborazioni

CAI nazionale.

Adesione libera

Tesseramento

A livello nazionale.

Costo Annuo Tesseramento

Tipo partecipazione

48 volontari di cui 7 formano il Direttivo.

Componente Giovanile

0

Associazione giovanile

Anno costituzione

1950

Ultimo aggiornamento

Febbraio 2019